blog dirittopratico

2.860.365
documenti generati

v4.51
Motore di ricerca Sentenze Civili
CSPT
torna alla pagina iniziale

Serve aiuto? Cerca una risposta su dpForum!

Banca Dati della Giurisprudenza Civile

La Banca Dati gratuita "autoalimentata" dagli utenti di Diritto Pratico!


TRIBUNALE DI MILANO

Sentenza n. 1853/2023 del 09-03-2023

TRIBUNALE ORDINARIO di MILANO SEZIONE VI CIVILE VERBALE DELLA CAUSA n. r.g. 10738/2022 Oggi 9 marzo 2023, davanti al giudice dott. ### S. Stefani, sono presenti: per ### l'avv. ### per ### l'avv. ### per la pratica professionale è presente nella stanza del predetto avvocato la dott.ssa ### e il dott. ### Il giudice invita le parti a precisare le conclusioni e a discutere oralmente la causa. 
Le parti precisano le rispettive conclusioni come da appositi fogli depositati telematicamente e di seguito riportati. 
Conclusioni di parte attrice ### l'###mo Tribunale adito, contrariis reiectis ### le eccezioni preliminari e condizionali della convenuta e quelle di merito e istruttorie E per l'effetto condannare la banca ### S.P.A. con sede ###### Torino, P. IVA ### in persona del rappresentante legale pro tempore alla consegna in favore della attrice, erede universale della sig.ra ### la somma di ### 599.388,91 divisa al 50% -come da volontà testamentarie-, (o quella maggiore somma risultante in corso di causa ) presente sul conto corrente n.  0000/###, intestato alla de cuius ### nata a ### il ###, residente a ### 36 deceduta il ### CF al momento del decesso della cuius ### -ovvero dalla domandaoltre a tutti gli interessi maturati dalla apertura della successione al momento del saldo ### lo stesso istituto di credito al versamento in favore della attrice della somma di ### a titolo di risarcimento danni (morali, biologico, da stress, da relazione etc.) cagionati e/o subendi, o quella somma maggiore/minore che sarà dimostrata nel corso del giudizio ovvero in via subordinata che sarà liquidata in via equitativa In via istruttoria si chiede e### art. 210 cpc l'esibizione in giudizio presso ### spa in pers del leg.rapp.p.t. tramite il deposito telematico nel presente procedimento di tutti gli estratti conto del conto corrente n. 0000/### della attrice intestato alla fu ### nata il ### deceduta 14/06/2019 da tale data ad oggi ovvero dalla domanda agli assegnati termini Si chiede e### art. 119 TUB presso ### spa in pers del leg.rapp.p.t. tutti i movimenti bancari del conto corrente intestato alla de cuius ### chiede e### art. 119 TUB presso ### spa in pers del leg.rapp.p.t. or in subordine e### art. 210 cpc presso ### spa in pers del leg.rapp.p.t. tutti i MAV che la ### ha trasmesso in merito alle proprietà della sig.ra ### 36 e tutti i flussi finanziari di cui agli evasi pagamenti dei MAV di cui al conto corrente intestato al ### 34-36 amministratore pro tempore rag ### con identificativo del soggetto pagatore ### e identità del soggetto pagatore In ogni caso Con vittoria di spese, diritti ed onorari del presente giudizio, oltre ad IVA e CPA e come per legge. 
Conclusioni di parte convenuta ### il Tribunale Ill.mo, ogni contraria istanza, eccezione e deduzione respinta, previe le più opportune declaratorie, - previo ordine, anche in revoca dell'ordinanza al riguardo emessa in data 21 giugno 2022, di integrazione del contraddittorio ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 102 c.p.c. a carico della signora ### (o anche della parte più diligente previa specificazione dei dati di recapito degli altri coeredi) nei confronti degli altri eredi della defunta ### con ogni derivata conseguenza in punto inammissibilità, improponibilità e improcedibilità di ogni avversa domanda in caso di inottemperanza nell'assegnando termine; I) in via preliminare e pregiudiziale, dichiarare inammissibile, improponibile e improcedibile ogni avversa domanda e istanza in quanto proposti solo da una parte degli eredi del de cuius, vertendo la controversia su questione che necessita il litisconsorzio necessario fra tutti i coeredi per quanto precisato in atti; II) in ogni caso, nel merito, rigettare ogni avversa domanda e istanza, in quanto illegittime e infondate, mandando integralmente assolta ### da ogni pretesa, domanda e richiesta svolta nei suoi confronti dalla signora ### per tutte le ragioni precisate in atti; III) in subordine, e previo accertamento dei rispettivi diritti di tutti i coeredi, accertare il diritto della signora ### di conseguire gli importi di cui alle rispettive quote ereditarie, da parametrarsi al saldo del conto corrente risultante all'atto del pagamento, tenuto conto dell'effettivo saldo a quella data dovuto, considerati i rapporti di dare e avere che saranno definiti alla data di estinzione del conto corrente. 
IV) In via istruttoria, tenuto conto del già disposto rigetto delle istanze istruttorie avversarie, senza inversione dell'onere probatorio, a prova contraria delle produzioni documentali contenute nella seconda memoria avversaria, si insiste all'occorrenza nell'ammissione dei seguenti capitoli a controprova: 1) Vero che con la comunicazione inviata alla ### in data 23 gennaio 2020 (v. allegato 2 che si rammostra al teste) mi sono opposto alla liquidazione da parte di ### in favore della signora ### della somma di ### (ovvero della sola quota di presunta sua spettanza pari al 50%) giacente sul conto corrente bancario #### n. 0000/### intestato alla defunta signora ### 2) Vero che mi sono opposto alla liquidazione da parte di ### in favore della signora ### della somma di ### (ovvero della sola quota di presunta sua spettanza pari al 50%) giacente sul conto corrente bancario #### n. 0000/### intestato alla defunta signora ### Con i seguenti testi: - sul capitolo 1: ### C.F. ###, residente ###; - sul capitolo 2: ### C.F. ###, residente ###; ### C.F. ###, residente ###; ### C.F.  ###, residente in ### C. de Francisco Lozano, 9; ### C.F. ###, residente ###; ### C.F. ###, residente ###### di ####; ### C.F. ###, residente ### Il tutto con il favore delle spese e compensi di causa, anche tenuto conto della condotta sostanziale e processuale tenuta da parte attrice, come precisato in atti. 
I difensori si riportano integralmente ai propri atti e discutono brevemente la causa. 
Il giudice dopo la camera di consiglio pronuncia sentenza e### art. 281-se###ies c.p.c., dandone lettura.   Il giudice dott. ### S. Stefani REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO ### SEZIONE VI CIVILE ### in composizione monocratica, nella persona del giudice dott. ### S. 
Stefani, ha pronunciato e### art. 281-se###ies c.p.c. la seguente SENTENZA nella causa civile di I grado iscritta al n. r.g. 10738/2022 promossa da: ### (c. f. ###), con il patrocinio dell'avv.  ### domiciliata presso l'indirizzo telematico del difensore - parte attrice - nei confronti di: ### (c. f. ###), con il patrocinio dell'avv. #### domiciliata presso l'indirizzo telematico del difensore - parte convenuta - CONCLUSIONI come riportato nel verbale che precede ### esposizione dei motivi di fatto e di diritto della decisione 1. Oggetto di causa è un credito pari al 50% dell'importo di ### corrispondente al saldo del c/c n. ### presso la filiale n. 1882 di #### intestato a ### deceduta in data ### e della quale l'attrice ha rivendicato la qualità di erede in forza di testamento olografo redatto in data ### e pubblicato in data ### (v. doc. att. senza numero, “### TESTAMENTO”).  2. La banca convenuta ha in primo luogo chiesto l'integrazione del contraddittorio, ai sensi dell'art. 102 c.p.c., nei confronti degli altri sette eredi legittimi di ### come risultanti dalla dichiarazione di successione prodotta (v. doc. att. senza numero, “dichiaraz successione11.06.2020). 
La richiesta è infondata perché i crediti del de cuius, a differenza dei debiti, non si ripartiscono tra i coeredi in modo automatico in ragione delle rispettive quote, ma entrano a far parte della comunione ereditaria in conformità all'art. 727 c.c., con la conseguenza ciascun coerede può domandare il pagamento del credito ereditario in misura integrale o proporzionale alla quota di sua spettanza senza che il debitore possa opporsi adducendo il mancato consenso degli altri coeredi, i quali non sono neppure litisconsorti necessari nel conseguente giudizio di adempimento poiché i contrasti sorti tra gli stessi devono trovare soluzione nell'ambito dell'eventuale e distinta procedura di divisione (v. in questo senso Cass. SU n. 24657/2007, Cass. n. 995/20212, Cass. n. 10517/2013, Cass. n. 15894/2014, Cass. n. 24865/2015, Cass. n. 27417/2017 e Cass. n, 8508/2020).  3. Parte convenuta ha, inoltre, posto in dubbio la qualità di erede dell'attrice, evidenziando di aver ricevuto in data ### da ### una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà nella quale l'attrice era qualificata come legataria (v. doc. 2 conv.). 
Anche questa difesa è infondata. 
Si riporta di seguito il testamento redatto dalla de cuius. 
Va ricordato che, a norma dell'art. 588 c.c., le disposizioni testamentarie, qualunque sia l'espressione o la denominazione usata dal testatore, sono a titolo universale e attribuiscono la qualità di erede, se comprendono l'universalità o una quota dei beni del testatore. Nel caso di specie ### ha chiaramente lasciato all'attrice una quota del suo patrimonio, di modo che la stessa è erede e non legataria.  4. La domanda di parte attrice va, quindi, accolta per la quota del 50% del saldo del conto, certificato dalla banca in ### (v. doc. att. senza numero “### 29.04.2020), pari ad ### Parte attrice ha chiesto gli interessi dall'apertura della successione, ma tale evento non comporta una costituzione in mora. Come noto, a norma dell'art. 48, d. lgs. n. 346/1990, i debitori del defunto ed i detentori di beni che gli appartenevano non possono pagare le somme dovute o consegnare i beni detenuti agli eredi, ai legatari e ai loro aventi causa, se non è stata fornita la prova della presentazione, anche dopo il termine di cinque anni di cui all'art. 27, comma 4, della dichiarazione della successione o integrativa con l'indicazione dei crediti e dei beni suddetti. Nel caso di specie parte attrice ha prodotto dapprima una dichiarazione di successione parzialmente illeggibile e solo con la memoria istruttoria, in data ###, una copia leggibile (v. doc. 3 conv.), di modo che gli interessi legali decorrono da quella data. 
Le prove richieste dalle parti sono superflue perché ininfluenti in relazione alle domande e alle eccezioni svolte.  5. La domanda di risarcimento danni, per ### è stata svolta in modo del tutto generico, senza fornire, né offrire, alcuna prova, di modo che non può essere accolta.  6. Le spese seguono la soccombenza e si liquidano secondo i parametri minimi previsti dal d.m. n. 55/2014, come modificato dal d.m. n. 147/2022, sia in ragione della non complessità della controversia, che non ha richiesto attività istruttoria orale, sia per l'approssimazione relativa al fascicolo di parte: ci si riferisce alla mancanza di numerazione e di indice dei documenti prodotti con la citazione e alla indicazione, in calce all'atto introduttivo, di ammissione al patrocinio a spese dello Stato, con riferimento ad un inesistente doc. d” e alla quale non è mai seguita la produzione della relativa delibera. Non può quindi ritenersi sussistente tale patrocinio.  Per questi motivi il ### di ### in composizione monocratica VI sezione civile definitivamente pronunciando, disattesa ogni altra domanda ed eccezione, così provvede: 1) rigetta l'eccezione di inammissibilità svolta da parte convenuta; 2) condanna parte convenuta a pagare in favore di parte attrice la somma di ### oltre interessi legali dal 19/9/2022; 3) rigetta la domanda di risarcimento danni; 4) condanna, altresì, parte convenuta a rimborsare in favore di parte attrice le spese di giudizio, che liquida in ### per compensi, oltre 15% per spese generali, CPA ed ### Sentenza resa e### articolo 281-se###ies c.p.c., pubblicata mediante lettura alle parti presenti ed allegazione al verbale.  ### 9 marzo 2023 

Il giudice
dott. ### S. Stefani

ATTENZIONE! Le sentenze sono di dominio pubblico. La diffusione dei provvedimenti giurisdizionali "costituisce fonte preziosa per lo studio e l'accrescimento della cultura giuridica e strumento indispensabile di controllo da parte dei cittadini dell'esercizio del potere giurisdizionale". Benchè le linee guida in materia di trattamento di dati personali nella riproduzione di provvedimenti giurisdizionali per finalità di informazione giuridica non richiedano espressamente l'anonimizzazione sistematica di tutti i provvedimenti, Diritto Pratico ha scelto questa strada. Il processo di anonimizzazione è completamente automatizzato ma non infallibile: puoi segnalare anomalie, richiedere oscuramenti e rimozioni, suggerire nuove funzionalità tramite l'apposito modulo di contatto richiamabile cliccando sul simbolo che trovi in prossimità degli estremi di ogni provvedimento.

N.B.: La Banca Dati della Giurisprudenza Civile di Diritto Pratico non è, non vuole essere, né potrà mai essere un'alternativa alle soluzioni professionali presenti sul mercato. Essendo aperta alla contribuzione di tutti, Diritto Pratico non può garantire l'esattezza dei dati ottenuti che l'utente è sempre tenuto a verificare.

Quanto ritieni utile questo strumento?

4.4/5 (14415 voti)

©2013-2024 Diritto Pratico - Disclaimer - Informazioni sulla privacy - Avvertenze generali - Assistenza

pagina generata in 0.095 secondi in data 20 aprile 2024 (IUG:WP-4905E8) - 524 utenti online